This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK

COVID19 – NUOVA ORDINANZA DEL MINISTERO DELLA SALUTE E PROROGA DELLE RESTRIZIONI PER L’INGRESSO IN ITALIA

Date:

15/12/2021


COVID19 – NUOVA ORDINANZA DEL MINISTERO DELLA SALUTE E PROROGA DELLE RESTRIZIONI PER L’INGRESSO IN ITALIA

Il Ministero della Salute ha emesso ieri una nuova ordinanza, in vigore da giovedì 16 dicembre, che proroga le restrizioni all’ingresso in Italia per chi proviene da Senegal, Gambia, Capo Verde e Guinea Bissau fino al 31 gennaio 2022.

All’ingresso/rientro in Italia da questi Paesi, è obbligatorio:

- Compilare un formulario on-line di localizzazione (denominato anche digital Passenger Locator Form (dPLF), da mostrare in cartaceo o sul proprio dispositivo mobile al vettore, al momento dell’imbarco, e a chiunque sia preposto a effettuare i controlli. È opportuno essere pronti a mostrare eventuale documentazione di supporto e a rispondere a eventuali domande da parte del personale preposto ai controlli.

- Presentare al vettore, all’atto dell’imbarco, e a chiunque sia preposto ai controlli, un certificato che attesti il risultato negativo di un test molecolare condotto con tampone, effettuato nelle settantadue (72) ore precedenti l’ingresso in Italia, ovvero a test antigenico effettuato per mezzo di tampone nelle ventiquattro (24) ore antecedenti all’ingresso nel territorio nazionale.

- Sottoporsi comunque a isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria (informando la ASL competente per attivare la sorveglianza) per un periodo di dieci (10) giorni, presso l’indirizzo indicato sul dPLF, raggiungibile solo con mezzo privato.

- Al termine dei dieci (10) giorni di isolamento fiduciario, è obbligatorio effettuare un ulteriore test molecolare o antigenico, condotto con tampone.

Per ogni ulteriore approfondimento si rimanda al sito https://www.viaggiaresicuri.it e all’Ordinanza del Ministero della Salute 14 dicembre 2021 disponibile qui https://www.trovanorme.salute.gov.it/norme/renderNormsanPdf?anno=2021&codLeg=84513&parte=1%20&serie=null 

Si segnala inoltre che lo stato di emergenza in Italia è stato prorogato fino al 31 marzo 2022.


600