Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

L’Ambasciatrice

CATERINA BERTOLINI

Originaria di Padova, Caterina Bertolini si è laureata in giurisprudenza presso l’Università di Firenze nel 1986.

È entrata in carriera diplomatica nel 1990 e assegnata alla Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo.

Nel 1992 viene destinata come Secondo Segretario commerciale a Lima dove rimane fino al 1996 per poi prestare servizio quale Primo Segretario a Caracas fino al 1999.

Rientrata a Roma viene nominata Consigliere di Legazione nel 2000 e destinata come Capo dell’ufficio per il cofinanziamento delle organizzazioni non governative presso la Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo.

Nel 2003 viene trasferita come Consigliere alla Rappresentanza Permanente presso l’Unione Europea a Bruxelles e segue i Gruppi di lavoro del Consiglio ACP, Africa e Sviluppo.  Nel 2006 viene promossa a Consigliere di Ambasciata per poi ricoprire il ruolo di Incaricato d’Affari con Lettere a San Salvador nel 2007, dove viene confermata quale Ambasciatrice nel 2010.

Nel 2011 ricopre incarico fuori ruolo quale Direttore, presso l’UNOPS (United Nation  Organization for Project Service) in Perù. Nel 2013 viene promossa al grado di Ministro plenipotenziario e nominata Vice Direttore Generale per la Mondializzazione e le Questioni globali e Direttore Centrale per i Paesi dell’America Latina.

Dal 2016 al 2018 è Ambasciatrice d’Italia a Bogotá .

Nel 2019 rientra a Roma come Inviato Speciale del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per i Paesi dei Caraibi. Da fine 2019 a inizio 2024 è Ambasciatrice d’Italia a Quito.

Il 22 gennaio 2024 prende funzioni come Ambasciatrice d’Italia a Dakar, per Senegal, Capo Verde, Gambia  e Guinea Bissau.