Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Giornata del Made in Italy 2024: “la creatività italiana dal tessile all’arte vascolare”

giornata made in italy 15 04 24 IIC (5)

In occasione della “Giornata del Made in Italy”, l’Ambasciata d’Italia a Dakar ha organizzato una serata tutta dedicata alla creatività italiana, nella splendida cornice dell’Istituto Italiano di Cultura, allestito per l’occasione con un’installazione realizzata dall’Università di Firenze. Il pubblico, composto da una nutrita selezione di architetti, designer, giornalisti di settore e stilisti sia senegalesi che italiani, ha così potuto apprezzare un eclettico momento che ha visto protagonisti il tessile, nelle sue declinazioni del design d’interno e della moda, e i vasi italiani, quelli della mostra fotografica “100 Vasi” prodotta da SKIRA.

Grazie alla sua versatilità, il design italiano è naturalmente incline a sviluppare contaminazioni con altre geografie, soprattutto in Paesi – come il Senegal – dove le tradizioni sartoriali e artigianali sono particolarmente radicate”, ha dichiarato l’Ambasciatrice d’Italia in Senegal, Caterina Bertolini.

Durante la serata, Andrea Innocenzo Volpe, architetto e professore presso il Dipartimento di Progettazione dell’Architettura dell’Università di Firenze, è intervenuto sul tema dell’architettura tessile e degli spazi effimeri nel design italiano, presentando l’installazione appositamente portata da Firenze.

Nel secondo contributo dell’evento, Dalira Uwonkunda ha presentato l’esperienza di Afro Fashion Association, realtà imprenditoriale di cui è vice Presidente, attiva da oltre 10 anni nella promozione del Made in Italy in Africa e che da Milano cura le attività di talenti africani della moda basati in Italia.

La “Giornata del Made in Italy” in Senegal ha fatto parte delle iniziative realizzate nell’ambito dell’”Italian Design Day”, che ha visto numerosi altri momenti di incontro – promossi dall’Addetto scientifico dell’Ambasciata – fra la delegazione dell’Università di Firenze e controparti accademiche senegalesi, oltre ad altri incontri B2B – a cura dell’Ufficio ICE di Dakar – fra Dalira Uwonkunda e stilisti locali in vista di possibili collaborazioni commerciali nel settore della moda.